Via Dante, autorità e forze dell’ordine in azione.

Sgomberi in via Dante

Da tempo il complesso residenziale, ormai fatiscente, di via Dante è fonte di molti problemi. Ieri mattina si è svolta una nuova operazione che ha riportato la normalità e legalità.
Due gli sgomberi effettuati su ordinanza del commissario prefettizio Anna Pavone. In azione si sono visti carabinieri e Polizia locale. Un appartamento è stato trovato vuoto e quindi messi i sigilli, l’altro era occupato da una sola persona. Controllo anche in un altro appartamento che si è scoperto essere occupato da 6 persone per le quali sono in corso gli accertamenti. Complessivamente, gli sgomberi effettuati nello stabili sono stati 5, 9 le persone che vi abitavano. Cinque di queste, di cui tre minori, che compongono un unico nucleo familiare, sono stati accolti dal Comune e alloggiati dall’associazione Cielo e Terra.

Il ritorno della normalità

Una volta eliminate le condizioni di inabitabilità, gli appartamenti in questione potranno essere rioccupati. Dal punto di vista abitativo e igienico-sanitario, la situazione in via Dante è stata sanata.

Leggi anche:  Cerro, intervista al sindaco Nuccia Berra e i primi nomi della giunta

Torna alla home page di Settegiorni