Giornata ecologica a Cairate: “Lamentosi assenti”

Rifiuti, assenti

Pochi cittadini presenti

Tanti rifiuti raccolti, pochi cittadini presenti. E’ ormai il dato costante delle Giornate ecologiche, organizzate e promosse dagli assessorati all’Ecologia e alla Protezione civile con il supporto indispensabile dei volontari dello stesso gruppo comunale, colonna portante dell’iniziativa. «Dove sono i principi del senso civico? L’amore per il proprio territorio? L’impegno per la collettività? – si chiede l’assessore Luigi Innocenti che ha coordinato la giornata – Noi continueremo sempre a proporre e a fare, perché è il nostro dovere di amministratori e perché ci crediamo, anche se la gente non risponde come vorremmo. Salvo poi lamentarsi su Facebook se vede sporco fuori da casa. Se non cresce il senso civico non cambierà nulla, ma resta l’efficacia della pulizia. Abbiamo raccolto molti rifiuti, riqualificando diverse zone del territorio. Ringrazio come sempre i volontari della Protezione civile, le Gev, i cittadini e i ragazzi che hanno partecipato».

Trovati indizi: porteranno ai colpevoli

Tra l’immondizia sono stati trovati anche indizi che permetteranno di risalire ai responsabili degli scarichi: «Se ne occuperà la Polizia locale, ma ormai è prassi aprire i sacchi e cercare indizi, che porteranno alle dovute sanzioni». Tra i ritrovamenti più eclatanti anche una carcassa di cane, messa nella spazzatura e ormai in putrefazione. Nessun rifiuto ingombrante né materiali speciali, ma tanti piccoli scarti, lasciati nei boschi o gettati dai finestrini della auto in corsa. Le zone ripulite sono state via Anforelli, via Prealpi, via Milano e zona agricola limitrofa, via Angera, via Palermo e via Rovigo.