Torna la commemorazione dei lavoratori della Franco Tosi deportati a Mauthausen durante la Seconda guerra mondiale.

Commemorazione in fabbrica e corteo cittadino

Nello stabilimento della Franco Tosi, martedì 16 gennaio si terrà la commemorazione dei lavoratori della storica azienda di Legnano che furono deportati a Mauthausen. Alle 8.30 i dipendenti interromperanno il lavoro per un minuto e alle 9.30, nel magazzino centrale, si terrà l’assemblea dei lavoratori. Interverranno un rappresentante della Rsu, il sindaco Gianbattista Fratus e studenti della scuola Franco Tosi. In qualità di oratore ufficiale dell’assemblea, ci sarà anche Carla Nespolo, presidente nazionale dell’Anpi. Seguirà il corteo per le vie cittadine, con deposizione di corone al cippo che ricorda i lavoratori della ex Comerio deportati nei campi di sterminio, al monumento dei partigiani in piazza 4 Novembre e al campo dei deportati nei campi di sterminio nazisti e dei partigiani al cimitero di corso Magenta. Qui la manifestazione si concluderà con l’intervento del presidente Anpi Legnano Primo Minelli.

Sindacati e Anpi insieme

La commemorazione è promossa dai sindacati dei metalmeccanici e dall’Anpi, che da decenni tengono vita la memoria dei nove lavoratori della Franco Tosi che furono arrestati e deportati nel campo di concentramento nazista di Mauthausen. Si tratta di Pericle Cima, Alberto Giuliani, Carlo Grassi, Francesco Orsini, Angelo Santambrogio, Ernesto Luigi Venegoni, Antonio Vitali, Paolo Arturo Cattaneo e Natale Morandi.

Leggi anche:  Riccardo Olgiati candidato alla Camera per il M5s