Dimissioni Amga, il sindaco di Legnano Gianbattista Fratus ha convocato stamattina, venerdì 12 gennaio, una conferenza stampa.

Dimissioni Amga: il punto di vista dell’Amministrazione di Legnano

Ha convocato una conferenza stampa di tutta fretta il sindaco di Legnano Gianbattista Fratus per dire la sua sulle dimissioni del presidente Giovanni Geroldi e del CdA di Amga. “Non credo di aver espresso mancanza di fiducia verso il lavoro svolto dal CdA di Amga, durante la conferenza stampa di fine anno” dichiara il primo cittadino, riferendosi alle motivazioni di dimissione dei vertici della società partecipata. “Mi si accusa – continua Fratus – di aver poco rispetto dei soci. Non è assolutamente vero. Io le critiche le ho mosse solo sulla gestione e non sulla programmazione. Tanto che del presidente e del CdA ho sempre avuto stima e fiducia. Ho lamentato il fatto che come sindaci, e soci, si veniva coinvolti solo per le assemblee. Questo non essere coinvolti non lo condividevo, ma non ho imposto nulla”.

Leggi anche:  Il mentalista Francesco Tesei torna al Galleria

“Stupito e dispiaciuto”

Il primo cittadino si dice stupito e dispiaciuto per queste dimissioni di massa che non erano state preannunciate. “Amga – continua Fratus – non è una società a sé stante, ma dei Comuni. Inoltre si portano avanti progetti importanti. Per questo che credo sia importante che i soci debbano essere coinvolti, non chiamati solo a votare nel momento in cui viene convocata un’assemblea”.

I ringraziamenti e le preoccupazioni per il futuro

“Ringrazio Geroldi e tutto il CdA per il lavoro che hanno sempre svolto – termina Fratus – e anche per il tanto impegno profuso”. E per il futuro, il sindaco ha già qualche nome? “Per il momento no. Devo valutare molto bene su cosa fare. Ora sono molto preoccupato perché non possiamo lasciare un’azienda come Amga, così importante, senza indirizzo”.