Stf fallisce, città sotto shock per una realtà storica che se ne va. Arriva anche il commento del vicesindaco leghista Simone Gelli: “È una parte di storia quella che se ne va. È una assoluta eccellenza che per tantissimo tempo ha dato lustro a Magenta ma, sopratutto, ha mantenuto i livelli occupazionali nella nostra città a livelli importanti, anche negli anni duri in cui la crisi l’ha fatta da padrone”.

Fallimento Stf: gelli amareggiato

Quando chiude una realtà come Stf “non si può non fare un grande lavoro insieme alle istituzioni che hanno la delega piena sulle politiche per il lavoro. Da ex presidente proprio della Commissione Lavoro della ormai ex Provincia di Milano nonché da Vicensidaco della nostra città, mi auguro che gli enti superiori seguano costantemente la situazione”, evidenzia Gelli

Impegno personale

Il vicesindaco promette che “personalmente mi adopererò affinché tali enti possano essere parte attiva di questa nuova ferita per il nostro territorio. Per quanto mi riguarda sono a disposizione dei lavoratori e della proprietà. Lavorare per cercare nuove soluzioni deve essere un fatto che ci guida in questi tristi momenti”.