Ragazzi morti a Saronno, oggi alle 14.45 il primo funerale: AGGIORNAMENTI IN DIRETTA.

Iniziata la cerimonia

QUI TUTTI I FILMATI DAI NOSTRI INVIATI

E’ iniziata poco fa la cerimonia funebre in una prepositurale gremita in ogni ordine di posti. Officia don Federico Parisi in vece del parroco di Saronno don Armando Cattaneo.

La lettera del parroco distribuita in chiesa

AGLI AMICI DI ALESSANDRO E MATTEO
Saronno 7 dicembre 2017
Ragazzo mio, ciao. Ho visto piangere tanti come te, domenica sera nella Chiesa di Rovello e ho provato un grande rispetto per le vostre lacrime, che si mescolavano con le mie.
Piangere per un amico è una cosa grande. E’ diverso dal piangersi addosso e ti voglio dire che il dolore è la misura dell’amore. Chi soffre di più è chi ama di più.
C’è chi non vuole amare nessuno per ոon soffrire, ma così neanche vive e neanche gode: è solo un morto che cammina.
“Quando una stella muore, fa male, fa male” (Giorgia).
Qui sono morti due ragazzi come te e ciascuno di voi vale più di mille stelle.
Se vedi che a soffrire di più sono i genitori di Ale e Matteo, è perché loro sono quelli che li amano di più. E vale anche per te: sono sicuro che nessuno ancora ti sta amando come tua mamma e tuo papà.
Magari ti dà fastidio, ma sento che te lo devo dire perché è la verità.
Un giorno ci sarà uno/una che li batterà: ti auguro di trovarlo/a E ALLORA TIENILO/A PER TUTTA LA VITA.
Non so cosa pensi del ragazzo che guidava. Io non lo condanno. Mi hanno detto che lui aveva accettato di portarli alla festa per amicizia, per fare loro un favore e quindi è un bravo ragazzo.
Ha fatto una svista e l’ha pagata carissima. Chissà le volte che nella vita io ho fatto una svista e mi è andata bene.
Vedi, LA VITA E’ UN MISTERO. Perché sei venuto al mondo? Non lo sai. Perché si muore e quando si muore? Non lo sai. Non lo so. La vita è una pista piena di tracce, di indizi, come una caccia al tesoro. Metti via quel cellulare e partecipa alla caccia al tesoro.
Si, la vita è un mistero, una cosa però la so: la marea di gente che c’è qui è sicura di una cosa: L’AMORE E’ PIU’ FORTE DELLA MORTE. L’AMORE SFONDA LA MORTE, VA OLTRE, LA VINCE e tutti siamo qui per gridarlo insieme.
E questa volta so anche il perché. Sono un cristiano e ci credo: PERCHE’ “AMORE” E’ IL NOME IN CODICE PER DIRE “DIO”. Dio vince la morte. E’ il Dio amante della vita. Se in Dio non ci credi, ma sei uno che VUOLE BENE DAVVERO, può bastare.
Se sei un cristiano e credi in Dio Padre, così come ce lo ha fatto conoscere Gesù, allora chiedigli di far giocare Ale e Matteo nella squadra del Paradiso.
“NESSUNO HA UN AMORE PIU’ GRANDE DI CHI DA’ LA VITA PER I SUOI AMICI”, diceva Gesù. Lui l’ha fatto. Ma, si sa, Lui è un fuoriclasse.
Ciao. Un abbraccio

don Armando, il prete che piangeva con te e i tuoi amici

Ragazzi morti a Saronno: sabato esequie a Rovello

Questo pomeriggio, alle 14.45, nella Chiesa Prepositurale intitolata ai santi Pietro e Paolo, a Saronno, si terrà il funerale di Matteo e Alessandro. Sabato a Rovello Porro invece le esequie di Diego.

Leggi anche:  Fabizio Sala: "Protezione Civile e sport uniti nella solidarietà"

L’ultimo saluto ai due amici oggi a Saronno

Alla Messa saranno presenti i compagni di scuola dell’Istituto Prealpi e atleti dell’ambito calcistico che frequentavano i giovani. Anche sabato alla cerimonia sarà presente una delegazione della Lokomotiv, società di calcio amatoriale in cui Davide era attivo come dirigente.

La drammatica vicenda

Alle 22.45 di venerdì primo dicembre in via Como, a Saronno, al confine con Solaro, l’incidente che ha provocato la morte di Alessandro Masini e Matteo Carnelli, entrambi di 16 anni, il primo di Rovello Porro e il secondo di Saronno, e Davide Greco, saronnese di 21 anni. I tre viaggiavano su una Fiat Punto grigia, guidata dal 22 enne Luca Carro, anche lui di Rovello Porro, diretta a Saronno, schiantatasi a causa di un’inversione azzardata con un camion guidato da Cosimo Gabriele, 25enne di Uboldo.

Stavano andando a una festa

I tre ragazzi deceduti stavano andando a una festa poco lontano, ma non ci sono mai arrivati. Avevano chiesto a Carro di accompagnarli malgrado lui non fosse fra gli invitati. Non vedendoli arrivare, gli amici che li aspettavano si sono messi a cercarli e sono arrivati sul luogo del sinistro.

Sullo stesso argomento:

CAMION CONTRO AUTO PERCHE’ SONO MORTI I TRE RAGAZZI

CAMION CONTRO AUTO, IL RAGAZZO SOPRAVVISSUTO

CAMION TRAVOLGE AUTO MORTI TRE GIOVANI A SOLARO FOTO

CAMION TRAVOLGE AUTO MORTI TRE GIOVANI TRA SOLARO E SARONNO I NOMI

Su La Settimana di Saronno in edicola domani, 8 dicembre, ci sarà un servizio speciale di 6 pagine su tutta la vicenda.