Salta il Consiglio comunale di mercoledì 27 settembre per la mancanza del numero legale dei consiglieri.

Salta il Consiglio comunale: ecco i motivi

Nella seduta di mercoledì 27 settembre si è palesata agli occhi di tutti la crisi di maggioranza che da mesi attanaglia l’Amministrazione Cucchi. Assenti, giustificati o meno, tutti i 6 consiglieri di opposizione, ma anche 3 della maggioranza. Tra loro, Andrea Lotterio di Forza Italia, Stefania Zerbini – capogruppo di Lega Nord -, e Paolo Rimoldi anch’esso del Carroccio. Il numero legale non è quindi stato raggiunto. Su 17 consiglieri ne erano presenti solo 8.

La crisi di maggioranza

Che ci sia una crisi aperta tra i rappresentanti leghisti in consiglio è ormai evidente a tutti. Tanto che anche l’opposizione, presente in aula ma tra il pubblico, ha dichiarato: “La scelta deliberata della maggioranza di giungere in Consiglio senza aver acquisito i pareri delle commissioni consiliari su Dup e variazioni di bilancio conferma che le beghe interne della maggioranza stanno svilendo il valore dell’assise cittadina, il ruolo dei consiglieri e il governo della città”.

Leggi anche:  L'ambulatorio trasloca da Garbagnate a Bollate

Il futuro dell’Amministrazione Cucchi si deciderà nel Consiglio di venerdì 29 settembre.

Tutti gli approfondimenti sul numero in edicola da venerdì 29 settembre.