Scritte blasfeme e oltraggiose sono comparse a Saronno dopo il corteo non autorizzato di ieri, venerdì 9 febbraio, degli anarchici.

Scritte blasfeme: ecco cos’è successo dopo il corteo

Dopo il corteo non autorizzato di ieri, venerdì 9 febbraio, per il centro cittadino di Saronno, i Telos se la sono presa anche con il Santuario. Lo hanno imbrattato e sui muri è comparsa anche una bestemmia. La città si è svegliata ancora una volta con i muri imbrattati e l’indignazione e la rabbia dei cittadini si sta facendo sentire. Molti i saronnesi che si sono radunati questa mattina davanti al tempio, amareggiati e feriti per quelle scritte oltraggiose.

La protesta degli anarchici

La protesta degli anarchici è andata in scena ieri pomeriggio dopo che un giovane del Telos la mattina era stato arrestato a Torino per i fatti del 31 dicembre davanti al carcere de le Vallette e subito si è fatta sentire la reazione degli anarchici. Si tratterebbe di un ragazzo residente in città: le accuse sarebbero di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Gli anarchici si sono dati quindi appuntamento a Saronno dove hanno dato vita a un corteo non autorizzato. Verso le 16 una quarantina di persone si è riunita al circolo della Teppa, quindi ha manifestato per la città imbrattando ancora una volta i muri lasciando scritte contro le forze dell’ordine.

Leggi anche:  Che fine fanno i fertilizzanti in eccesso nei bacini di Ticino ed Adda?

Scritta minacciosa contro il sindaco

Nel sottopasso della stazione ferroviaria di Saronno è stata scritta anche una frase minacciosa contro il sindaco della città, Alessandro Fagioli: “Fagioli ti affettiamo come il prosciutto”. Non è la prima volta che Saronno si sveglia con i muri tutti imbrattati. L’ultima volta, e la più eclatante, è stata la mattina di Natale, quando a essere vandalizzate erano state anche le vetrine dei negozi. Le scritte, quella volta, erano contro le forze dell’ordine, le istituzioni, le banche e la chiesa. In quell’occasione era stato imbrattato anche il portone della chiesa di San Francesco proprio in centro.

Stasera il raduno in musica degli anarchici

Per stasera, sabato 10 febbraio, è previsto anche un raduno degli anarchici, la Taz. Previsti concerti.