TedxLegnano: buona la prima per l’evento targato TEDx tenutosi venerdì.

TedxLegnano: 12 speaker con idee da diffondere

Il sold-out di venerdì ha confermato quanto il tema del “Mondo a due velocità” sia attuale nel territorio. Legnano prende ufficialmente per mano l’Altomilanese per portarlo a un livello superiore nel campo del digital e delle nuove professionalità, accorciando le distanze con Milano e le città-simbolo della comunicazione. Cento i partecipanti guidati da Germano Lanzoni, che ha aperto sapientemente la via ad ogni ospite regalando momenti di vero intrattenimento. Il primo talk è stato quello di Fabio Cannavale, fondatore del sito volagratis.it e di B Heros, progetto che punta a valorizzare agli startupper di maggior valore. Claudia Laricchia ha parlato del suo impegno istituzionale nella lotta per la sostenibilità alimentare nel mondo, mentre Irene Ciuci ha trasmesso al pubblico l’esperienza della nomade digitale e l’importanza delle “nuove” frontiere del coworking e del coliving, tema ripreso parzialmente dalla business angel Carolina Ginardi. Parlando di innovazioni un ruolo chiave tra gli ospiti l’ha avuto l’influencer Francesco Pignatti, che ha raccontato come ha cambiato la sua vita diventando un personal trainer digitale, riuscendo a migliorare pure quelle dei suoi followers, così come Alberto Coghi, che grazie alla domotica e alle innovazioni tecnologiche ha raggiunto risultati straordinari ne servizi per disabili.  Sul palco di via Galvani anche Daniela Pavone del Manifesto che ha sottolineato quanto siano importanti le dinamiche della comunicazione.  Tra gli altri, Simone Molteni di LifeGate ha provato a rispondere all’esigenza di una vita ad impatto zero impegnandosi nelle green innovations; Jordi Gili, che ha portato la sua esperienza digitale riconosciuta in tutto il mondo; l’education leader californiana Bonnie Lo e Maurilio Brini, testimone di quanto degli errori di percorso possono rivelarsi dei punti di svolta.

Leggi anche:  Sequestrati per due ore sul treno

TedxLegnano: il commento sull’evento

Dodici speaker con “idee da diffondere”, questa è l’anima della conferenza indipendente targata TED. Salute, ambiente, leadership, comunicazione, tutto in chiave digitale per affrontare con le carte giuste le sfide di domani, partendo dalle vittorie di oggi. Le esperienze raccontate sono di quelle che hanno portato cambiamenti importanti nell’approccio ai settori coinvolti e il pubblico ha reagito con un interesse tale da sorprendere pure gli organizzatori, motivati più che mai a continuare questo percorso immaginando sempre più in grande. TEDx è stato costruito da venti volontari che hanno preso parte al progetto di Enrico Piacentini e Valentino Magliaro. Volti stanchi ma soddisfatti quelli degli organizzatori, tutti consapevoli di aver dato quel valore in più a Legnano e al legnanese che già era presente nell’aria e che hanno saputo tradurre in una forma concreta e palpabile, facendolo raccontare da coloro che maggiormente lo identificano.