A causa dell’indisponibilità di parte dei binari tra Treviglio e Milano in seguito all’incidente avvenuto lo scorso 25 gennaio, anche giovedì 1 e venerdì 2 febbraio l’offerta ferroviaria sulle direttrici interessate sarà riorganizzata con variazioni di percorso, fermate straordinarie, bus aggiuntivi. La circolazione ferroviaria sulle linee afferenti Pioltello potrà subire rallentamenti fino a 30 minuti.

Treni, disagi e aggiornamenti

Proseguirà la mobilitazione straordinaria di Trenord con personale nelle stazioni per l’assistenza ai passeggeri, bus a supporto della circolazione ferroviaria, possibilità di viaggiare su metropolitana e mezzi di superficie ATM con titoli di viaggio Trenord. Tutti gli aggiornamenti sono disponibili sul sito di Trenord, sull’App di Trenord o chiamando il Contact Center al numero 02-72.49.49.49, con orario ampliato e attivo tutti i giorni da lunedì a domenica dalle 5.00 del mattino all’1.00 di notte, che fornisce informazioni sulle principali variazioni del servizio ferroviario già in apertura di telefonata.

Le linee s5 e s6

Linea S5 Varese-Milano-Treviglio: un treno ogni ora in ogni direzione collegherà Varese e Treviglio (partenza da Varese al minuto .43 e arrivo a Treviglio al minuto .50; partenza da Treviglio al minuto .10). Le altre corse effettueranno solo il collegamento Varese-Milano Porta Garibaldi superficie, con fermata straordinaria a Milano Villapizzone e soppressione della fermata di Milano Lancetti.

Leggi anche:  «Rischiamo la vita ad uscire di casa»

Linea S6 Novara-Milano-Treviglio:  i treni circoleranno solo fra Novara e Milano Porta Garibaldi superficie, con fermata straordinaria a Milano Villapizzone e soppressione della fermata di Milano Lancetti.