Violenza sulle donne, lezione di Krav Maga.

Violenza sulle donne, un corso per imparare a difendersi

In concomitanza con la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, ha compiuto un anno l’esperienza del corso di Krav maga in frazione Dal Pozzo. Un’iniziativa che fu avviata proprio in occasione della stessa ricorrenza, come opportunità per le donne, alla ricerca di uno strumento efficace per aumentare la consapevolezza, l’autodeterminazione e le conoscenze di difesa personale.

Il corso aperto a tutti

Un corso che in realtà è aperto a tutti, dagli 11 anni in su e richiama attualmente una ventina di partecipanti, tra cui una decina di minorenni e anche donne. Le lezioni sono curate da Enrico Perego, istruttore qualificato Coni, federazione italiana krav maga e istruttore di Polizia Locale, specializzato nelle tecniche di autodifesa. La scelta del krav maga, come disciplina derivata dalle tecniche militari applicate in ambito urbano, vuole fornire uno strumento efficace alla portata di tutti, dove non si fa ricorso alla forza fine a sé stessa e non è richiesta una predisposizione fisica particolare.

 

Le lezioni a Dal Pozzo

Il corso prevede anche serate di formazione teorica come quelle vissute proprio la scorsa settimana per la ricorrenza internazionale, durante le quali sono state fornite elementi di psicologia e indicazioni su condotte antiprevaricazione, insieme alle normative antistalking. Le lezioni pratiche si svolgono negli spazi del centro civico di Dal Pozzo ogni sabato dalle 14,30 ed è possibile iscriversi in ogni occasione, per continuare a seguire il corso.

Leggi anche:  Istituto Torno: 30 anni di storia castanese

Il commento dell’assessore

“Anche quest’anno a Ceriano abbiamo voluto dare un segnale di partecipazione alla Giornata contro la violenza sulle donne, per combattere con decisione atteggiamenti intollerabili e frutto di culture incompatibili con una società moderna e libera” -commenta l’Assessore Marina Milanese. “Il corso attivo con successo a Dal Pozzo da oltre un anno vuole essere uno strumento concreto anche per aiutare le donne ad affrontare con maggiore sicurezza anche eventuali situazioni difficili”.