ARLUNO – L’accusa è quella di stalking, lesioni e vessazioni ai danni di una conoscente.
E’ così che è finito in carcere un 38enne, italiano, gravato da un’ordinanza di misura coercitiva emessa dal Tribunale di Milano. In azione sono stati i carabinieri della stazione di Arluno, a seguito delle indagini condotte e che hanno portato all’accusa. Quando commesso ai danni delle donna accadeva negli ultimi anni.
L’arrestato è stato condotto nella casa circondariale di San Vittore di Milano.