Incidente alle 9.40 di ieri in viale Enrico Fermi a Monza, morto un bimbo che viaggiava sull’auto finita contro il guardrail.

Auto si schianta in viale Fermi a Monza

Nella mattinata di domenica spaventosa collisione in viale Enrico Fermi a Monza. Non ce l’ha fatta il piccolo di Baranzate ricoverato in condizioni gravissime all’ospedale “San Gerardo” di Monza. Per cause tuttora al vaglio della Polizia locale, la vettura modello “Fiat Punto” sulla quale viaggiava è  finita contro il guardrail sulla destra della carreggiata, a poche decine di metri dall’ingresso nel tunnel. Violentissimo l’impatto, la vettura presenta la fiancata sinistra distrutta e la parte anteriore gravemente lesionata, sono esplosi gli air bag. Non ci sarebbero altre vetture coinvolte nel sinistro.

Sul posto numerosi mezzi di soccorso

In viale Enrico Fermi sono accorse tre ambulanze della Croce Rossa da Cologno Monzese e Brugherio e altrettante Automediche per prestare le prime cure ai passeggeri coinvolti. Tutti apparsi in gravi condizioni, in particolare il bimbo di un mese: viaggiava nel seggiolino e sarebbe stato sbalzato fuori dal mezzo a seguito del violento urto, era incosciente al momento dei primi soccorsi. Alla guida dell’utilitaria si trovava il papà di 20 anni, a bordo anche la mamma di 19 anni. Nelle operazioni di soccorso per liberare gli occupanti sono stati impegnati i Vigili del fuoco di Monza, in posto la Polizia locale per i rilievi del sinistro dalle gravi conseguenze.

Leggi anche:  Bancarotta fraudolenta: indagate sei persone

Gravissimo il neonato ricoverato al “San Gerardo”

Il bimbo di un mese coinvolto nello schianto è stato trasportato in condizioni gravissime (codice rosso) all’ospedale “San Gerardo” di Monza, il decesso poco dopo il ricovero. Il papà si trova in un letto dell’ospedale “Niguarda” di Milano, la giovane mamma al Policlinico di Milano: entrambi sono ricoverati in prognosi riservata.

Pesanti le ripercussioni sul traffico in direzione centro

Il pauroso schianto della “Fiat Punto” a ridosso del tunnel ha provocato diverse centinaia di metri di coda in direzione del centro città. Il sottopasso è stato chiuso al transito veicolare per completare i rilievi e rimuovere la vettura distrutta a seguito della collisione contro il guard rail. Sul luogo del sinistro si è portato anche Rossano Veniducci, commissario della Polizia locale, responsabile dell’ ufficio infortunistica.

La scena del terribile schianto prima del tunnel