Condominio bloccato dal ghiaccio della violenta grandinata di mercoledì 16 maggio. E’ successo a Villastanza di Parabiago, come descritto sull’edizione Settegiorni Legnano-Altomilanese in edicola.

Condominio bloccato: cos’è successo

«Il sindaco ci aveva promesso che ci avrebbero aiutato. Ma la mattina dopo non si è visto nessuno».
E’ la protesta dei cittadini residenti in un palazzo di Villastanza messo in ginocchio dalla bomba d’acqua caduta la sera di mercoledì 16 maggio. Un fiume di ghiaccio per le strade, 70 centimetri di grandine hanno inondato l’entrata del palazzo, scardinando la porta d’ingresso, arrivando così alle cantine, ai contatori degli appartamenti e ai box.
«Ci siamo messi a sistemare tutto da soli» afferma chi vive nel condominio. Il sindaco replica.