Dafne scomparsa nei boschi

Dafne scomparsa nei boschi dello spaccio a Marnate

Da sabato sera si sono perse le sue tracce. Si continua a cerca Dafne Di Scipio, 20 anni di Gallarate, scomparsa ormai da tre giorni dopo essersi recata con il fidanzata nelle aree boschive di Marnate. Le indagini proseguono. Qualunque persona abbia notizie della scomparsa è pregata di mettersi in contattato con i Carabinieri di Saronno o con il Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Varese.

Aperto fascicolo contro ignoti

I carabinieri hanno ascoltato il fidanzato della giovane Matteo Alessandro Brambilla, 41 anni. I due sono conviventi e nella serata di sabato, secondo quanto ricostruito e grazie a una testimonianza, sono usciti insieme da casa a bordo dell’auto di lui. E’ stato aperto un fascicolo contro ignoti per il sequestro di persona di Dafne Di Scipio, e di incendio dell’auto ai danni del 41enne.

Il racconto del compagno

Secondo le dichiarazioni di Brambilla, i due si sono recati a Marnate, in viale Kennedy, un’area boschiva di spaccio: la giovane è scesa dall’auto da sola, entrando nel bosco, all’altezza de “La sbarra”. Poco dopo l’ha sentita urlare, quindi è uscito dall’auto per prestarle soccorso e ha visto alcuni soggetti di nazionalità straniera trascinarla via. Ha tentato di inseguirli, ma è stato percosso, non riuscendo a fermarli. A questo punto, Brambilla ha fermato i passanti chiedendo aiuto. Quindi, sia il 41enne sia le persone intervenute hanno visto l’auto dello stesso Brambilla che aveva preso fuoco e che è stata completamente distrutta. Le indagini proseguono. Non vi è al momento alcun indagato.