Due clandestini, di cui uno senza patente e sotto effetto di stupefacenti, fermati dalla Polizia locale.

Due clandestini fermati dal gruppo Falchi

Clandestino, senza patente e sotto l’effetto di stupefacenti, è stato fermato dalla Polizia locale. E’ successo l’altra sera, quando erano da poco passate le 18. L’uomo, 30 anni, tunisino, in Italia senza regolare permesso di soggiorno, è stato fermato dal gruppo Falchi nel quartiere Mazzafame. Gli agenti, in abiti civili, stavano effettuando un servizio di pattugliamento e controllo del territorio. Durante il servizio, hanno incrociato una Lancia Y con alla guida un 30enne che ha destato la loro attenzione. Ne è nato un breve inseguimento al termine del quale l’auto è stata fermata. Il conducente, senza patente, è risultato clandestino. Con lui, sul sedile del passeggero, un connazionale di 20 anni,anch’egli risultato clandestino.

Multa da 5mila euro e pratiche di espulsione

Entrambi gli extracomunitari sono stati condotti al comando di corso Magenta per le operazioni di fotosegnalamento. Il conducente, in seguito ad accertamenti effettuati con il narcotest, è risultato sotto l’effetto di cocaina e hashish ed è stato segnalato all’autorità giudiziaria. Inoltre è stato sanzionato per 5mila euro per guida senza patente, come prevede il Codice della strada. L’auto è stata messa in stato di fermo amministrativo per tre mesi. Infine, per entrambi i tunisini sono state avviate anche le procedure per l’espulsione dal territorio nazionale.

Leggi anche:  Sequestrata droga nel carcere di Bollate