Esplosione in un appartamento intorno alle 3.30 di stanotte, mercoledì 21 febbraio, in una palazzina nella zona della stazione a Parabiago.

Esplosione in un appartamento: le prime dinamiche

Erano circa le 3.30 di stanotte, mercoledì 21 febbraio, quando i parabiaghesi che abitano nella zona della stazione si sono svegliati sentendo le sirene dei pompieri. In una delle palazzine infatti usciva del fumo. Subito si è temuto il peggio, e tutti pensavano a uno scoppio avvenuto nell’appartamento. Poi si sarebbe scoperto che le fiamme provenivano da una lavatrice. L’incendio sarebbe scaturito da un corto circuito e si è sviluppato all’esterno del balcone dell’abitazione. Le fiamme provenienti dalla lavatrice hanno distrutto una tenda parasole.

I soccorsi e l’evacuazione di 20 persone

Sul posto, sono subito giunte 5 squadre dei Vigili del fuoco che hanno domato le fiamme e messo in sicurezza l’area. Giunti immediatamente anche i carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Legnano e della Stazione di Parabiago. Le forze dell’ordine hanno subito fatto evacuare le 20 persone residenti nel palazzo. Presenti anche automedica e ambulanza, che per fortuna non hanno trasportato nessuno, non essendoci feriti o intossicati.

Leggi anche:  Morti in corsia: l'avvocato di Laura Taroni invita a non parlare della vita privata dell'infermiera

Ecco le immagini: