Ordinanza cautelare per un 23enne dopo gravi condotte persecutorie nei confronti della madre.

Ordinanza cautelare per un 23enne

I Carabinieri di Fagnano Olona hanno notificato un’ordinanza cautelare di divieto di avvicinamento al domicilio e ai luoghi frequentati dalla parte offesa nei confronti di un 23enne albanese domiciliato a Gorla Minore. Il giovane è un cameriere incensurato denunciato lo scorso dicembre dalla madre 52enne per reiterate e gravi condotte persecutorie nei confronti della donna nel 2017. Il giovane pretendeva continuamente denaro e in una delle ultime liti la madre ha riportato lesioni giudicate guaribili in 30 giorni e la rottura di un braccio.