Attimi di paura intorno alle 16 del primo maggio a “Il Centro” di Arese: una birreria all’esterno è stata fatta evacuare.

Spray al peperoncino forse la causa

Momenti di tensione attorno alle 16 del primo maggio a “Il Centro” di Arese. Una birreria è stata fatta evacuare. Sette persone,  tra visitatori e dipendenti, hanno iniziato ad avvertire bruciore agli occhi e attacchi di tosse. La causa parrebbe riconducibile allo spray al peperoncino che un gruppo di ragazzi aveva spruzzato su una vetrina, per gioco.

Sul posto due ambulanze e i vigili del fuoco

 Sul posto sono intervenuti immediatamente i soccorritori del 118, con cinque mezzi, tra ambulanze, automedica  insieme ai Carabinieri della Compagnia di Rho. Intanto al centro commerciale è giunto anche il nucleo batteriologico dei Vigili del Fuoco. Un 21enne e una ragazza di 16 anni sono stati accompagnati all’ospedale di Garbagnate per maggiori accertamenti.

Attorno alle 18.30 la riapertura

Dopo gli accertamenti eseguiti dalle forze dell’ordine e dai pompieri, il locale è stato riaperto intorno alle 18.30. Dopo un lavaggio ai tendaggi. L’ipotesi che stanno seguendo i militari è quella dello spray urticante. Nessun pericolo per la clientela che è stata seguita dai soccorritori, seguendo le procedure previste in questi casi.

Leggi anche:  Elezioni Arese | Palestra verso la vittoria al primo turno