La comunità di Venegono Superiore sotto shock per la tragica scomparsa, ieri, dell’avvocato Alessandro Tundo travolto da un treno a Gerenzano.

Avvocato ed ex vicesindaco

Alessandro Tundo, 46 anni, era uno stimato avvocato a Venegono Superiore, dove era molto conosciuto insieme alla sua famiglia. Come riporta stamattina La Settimana di Saronno, era molto attivo per la comunità e l’oratorio, alla fine degli anni ’90 era stato anche vicesindaco nel corso del primo mandato della giunta di Mariolina Ciantia. Vicesindaco e assessore al Bilancio, sono in molti a ricordarsi di lui come una persona attiva e sempre disponibile, uno stimato professionista. Dopo quell’esperienza, Tundo si era candidato anche nel 2009 con la lista RipensiAmo Venegono.

“Lascerà un vuoto”

A ricordarlo colleghi e politici, cui la notizia della scomparsa dell’avvocato è arrivata solo nel tardo pomeriggio. “Era un uomo molto capace a livello politico – lo ricorda l’avvocato Antonio Lanzo, che aveva condiviso con lui l’esperienza politica – Anche negli ultimi anni in cui si era allontanato da quel mondo, seguiva la politica cittadina con passione. L’avevo incontrato qualche settimana fa, era il solito Alessandro, sorridente. Lascerà un vuoto in tutto il paese”. “L’avevo visto l’ultima volta qualche mese fa, in consiglio comunale – conclude il sindaco Ambrogio Crespi – Lo conoscevo poco di persona, ci salutammo. Le mie condoglianze alla famiglia, molto conosciuta a Venegono, sicuro di portarle a nome di tutto il paese”. Oggi dovrebbe svolgersi l’esame autoptico disposto dalla Procura di Como, forse lunedì i funerali.