Birdwatching nel Parco del Ticino con il Codibugnolo: l’appuntamento è per domenica 4 febbraio. I partecipanti andranno alla scoperta della “zona umida”.

Birdwatching nel Parco del Ticino con il Codibugnolo

L’Associazione Naturalistica Codibugnolo, con il patrocinio del Parco Lombardo del Ticino, presenta “Storie di penne e d’acqua e non solo..”, evento per scoprire i tesori di un’area protetta di grande pregio naturalistico, in occasione della Giornata Mondiale delle zone umide celebrata il 2 febbraio. Il pomeriggio di domenica 4 febbraio sarà infatti dedicato all’esplorazione della tracce di natura a Motta Visconti, grazie a un’escursione guidata da una Guida ambientale escursionistica dell’Associazione e consentirà di comprendere cosa sia una “zona umida” e quale sia la sua importanza.

Alla scoperta della fauna del Parco del Ticino

L’iniziativa, inoltre, sarà un’occasione per conoscere le presenze faunistiche che vivono nell’area, in maniera consapevole e rispettosa. Grazie alla tecnica del birdwatching, i partecipanti si soffermeranno a osservare gli uccelli senza arrecare loro alcuna forma di disturbo. Un’opportunità, quindi, per conoscere le azioni di conservazione della biodiversità attuate dal Parco e per imparare a riconoscere l’avifauna nel suo ambiente naturale, in tutta la sua fiera libertà.

Leggi anche:  In 900 alla "3 passi col Galletto" FOTO e VIDEO

Abbigliamento comodo, fotocamera e binocolo

L’appuntamento è per le 14 di domenica 4 febbraio al ristorante “Grillo Verde”, in località Guado della Signora. Prenotazione obbligatoria entro le 15 di sabato, l’associazione raccomanda un abbigliamento comodo e a strati, scarpe adatte all’escursionismo, fotocamera, binocolo e cannocchiale se in possesso. Contributo di partecipazione di 5 euro (contributo escursione) + 5 euro per adulti e 3 euro per i bambini fino a 14 anni. Per maggiori informazioni: 333-264.87.23 347-882.30.23, codibugnolo@hotmail.it – www.associazione-codibugnolo.com