Coinvolgente per  natura. É un calendario ricchissimo quello presentato dal Parco Pineta con iniziative messe in atto in proprio ma anche frutto di collaborazioni e partnership con altre realtà locali.

Di fatto c’è una volontà specifica di “fare rete” finalizzata a promuovere non solo i Parchi, ma tutto il sistema culturale/naturalistico; una forte sinergia e un attaccamento al territorio per cui tutti si adoperano all’unisono.

 Coinvolgente per la natura: il Parco Pineta da vivere tra mille iniziative

 

Lo slogan Coinvolgente per natura ha una doppia valenza: da un lato punta sull’aspetto naturalistico che trova vigore nel termine coinvolgimento per le tante attività proposte, organizzate allo scopo di avvicinare la gente al Parco e sensibilizzarla affinchè vi acceda in modo responsabile e sostenibile (alcuni esempi: le “passeggiate a 6 zampe” per proprietari di animali a cui fare, con un approccio alternativo, formazione diretta; e anche il progetto “Alternanza scuola-lavoro” finalizzato ad avvicinare, in modo creativo e partecipato, circa 120 studenti alle potenzialità/criticità del Parco); dall’altro si evidenzia la capacità di questo Ente di essere coinvolgente per ogni tipologia di fruitore, anche i più tecnologici.

Leggi anche:  Art bonus a Turate: gli Alpini donano 625 euro per il monumento

La nuova App del Parco

E’ stata realizzata una APP accessibile a tutti ma destinata in via preferenziale ad un pubblico più giovane che comunemente non è facilmente avvicinabile ad attività di questo tipo.

L’app Etersia Quest, scaricabile dai principali distributori (Google Play ed Apple Store all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=DPeqflMfJlU&feature=youtu.be) e fruibile in loco, attraverso il suo protagonista “Ghiandalf” vi accompagnerà lungo tutto il percorso “Fata” che circonda il Centro Didattico Scientifico nel Parco. Ghiandalf vi coinvolgerà nel suo fantastico mondo popolato da stregoni e fate e vi metterà alla prova con quiz e prove di abilità.

Una novità irresistibile a cui tutti potranno accedere anche attraverso la rete wi-fi messa a disposizione dal Parco.