Proseguono i lavori per l’aggiornamento tecnologico del telescopio T65 all’Osservatorio Astronomico di Tradate grazie ai contributi di Fondazione Cariplo, Rotary e Amministrazione.

Osservatorio Astronomico, continuano i lavori

Al lavoro per la remotizzazione dell’occhio al cielo dell’Osservatorio Astronomico immerso nel Parco Pineta. Si continua a operare nella cupola del centro didattico-scientifico di via ai Ronchi a Tradate. “C’è un’articolata sequenza di interventi – spiega il presidente di Foam 13 Fabrizio Piacentini – Interventi per la revisione tecnica, meccanica ed elettronica, adeguamento dei sistemi informatici e di “giuda” del telescopio T65. Che ci permetteranno, una volta ultimati, di permettere il lavoro in remoto, l’osservazione e la trasmissione dei dati agli enti che ne faranno richiesta”.

“Grazie a chi ci permette di migliorare”

“In queste settimane siamo al secondo gradino della scala degli interventi programmati”, conferma  Piacentini. “Ora ci stiamo occupando degli aspetti manutentivi, la revisione meccanica del telescopio ed il suo adeguamento tecnologico ad oltre dieci anni dall’installazione del 2007. Rinnovo il sentito ringraziamento a Fondazione Cariplo per il concreto aiuto fornitoci, come ai soci del Rotary club di Tradate che ci seguono costantemente. Un ringraziamento anche all’Amministrazione comunale che nel 2018 conferma lo stanziamento a favore di Foam 13”. “Chiunque sia interessato o incuriosito dai lavori e dalla nostra struttura è ovviamente invitato a venire a trovarci. – conclude – La seconda e quarta domenica di ogni mese, porte aperte con visite guidate, dalle 14.30 alle 18”.