Amga, approvato il budget 2018 e conclusa la vicenda del cisddetto dossier “anonimo”.

Amga, l’assemblea dei soci e il futuro della società

Dopo due ore abbondanti di costruttivo confronto, si è conclusa l’assemblea dei soci convocata nella mattinata di mercoledì 24 gennaio nella sede di Amga. Il budget 2018 di Amga S.p.A, la cui approvazione costituiva il primo e unico punto all’ordine del giorno, è stato esaminato minuziosamente e, alla fine, votato all’unanimità. L’assemblea seguiva la riunione del Coordinamento soci (organismo di Controllo Analogo). Durante la riunioni le amministrazioni comunali socie avevano fornito indirizzo, oltre che di approvare il budget 2018, anche di porre fine al lungo iter di verifica del corposo materiale documentario che l’azienda era stata chiamata a produrre in risposta alle dichiarazioni contenute in una nota anonima. La nota era stata consegnata a Legnano, socio di maggioranza, e messa poi anche a disposizione degli altri soci. Non essendo stata riscontrata anomalia alcuna, si è deciso, appunto, di concludere definitivamente il processo di verifica svolto.

I ringraziamenti a Geroldi e al “suo” Consiglio di Amministrazione

L’occasione ha, inoltre, permesso a tutti i soci di rivolgere un sincero ringraziamento al Presidente, Giovanni Geroldi e ai componenti del Consiglio di Amministrazione che, con lui, avevano rassegnato le dimissioni il 18 gennaio scorso.

La decisione di Legnano

Il Comune di Legnano (rappresentato dal sindaco, Gianbattista Fratus), ha comunicato di voler procedere con l’elezione di un nuovo Consiglio di Amministrazione. Sarà infatti costituito da un presidente e da quattro consiglieri. I nomi degli stessi, tuttavia, non sono ancora stati resi noti. Intanto, i soci tengono a precisare che l’attuale presenza di un C.d.A in proroga sta comunque garantendo la normale prosecuzione delle attività operative, in accordo con i soci medesimi. Occorrerà attendere qualche giorno per conoscere la data della prossima assemblea. E’ cosa certa, tuttavia, che dalla stessa uscirà la “rosa” del nuovo C.d.A chiamato a guidare AMGA per i prossimi tre anni.