Via libera all’unanimità dal consiglio comunale di Venegono Inferiore: a luglio chiuderà l’asilo nido comunale, il servizio affidato alla materna San Francesco.

L’asilo nido si trasforma

Chiusura il 31 luglio per l’asilo nido comunale, apertura a settembre per il nuovo polo infantile 0-6 anni. Il percorso è tracciato, ed è già passato al vaglio della commissione preposta e del consiglio comunale di Venegono Inferiore. Con la delibera approvata all’unanimità nel corso dell’ultima assise, è iniziato formalmente il percorso che porterà la materna San Francesco d’Assisi ad occuparsi dei servizi educativi per tutti i bambini dagli 0 ai 6 anni. “Ad oggi avevamo sotto lo stesso tetto due servizi gestiti da due enti diversi – ha spiegato l’assessore Maria Chiara Cremona – Uno, il nido comunale gestito dal Comune, l’altro la materna con la sezione primavera gestita dalla materna. Riunire i due servizi era uno dei punti del nostro programma, e siamo soddisfatti di aver intrapreso questo percorso”.

Ecco cosa cambia

Ma cosa cambierà con il passaggio dell’asilo nido nel polo infantile? A spiegarlo sempre l’assessore Cremona. “Le famiglie avranno un unico interlocutore per tutta la fase della prima educazione dei loro bambini. Con la convenzione ancora allo studio, a garanzia del servizio ci sarà sempre il Comune, che sosterrà anche economicamente il polo infantile, e si salvaguarda l’accesso alla misura “nidi gratis” della Regione”. I maggiori cambiamenti riguarderanno il Comune e la San Francesco. Il primo libererà risorse economiche e gestionali dalla certo non semplice gestione di un asilo nido. La seconda potrà accedere ad economie di scala più convenienti e potrà studiare progetti educativi ad ampio respiro a seguire tutto lo sviluppo dei bambini iscritti.