Gli studenti delle medie sono stati partecipi di un progetto che, attraverso la boxe, punta a combattere il bullismo.

La nobile arte per la lotta al bullismo

“Dai un pugno al bullismo” con il puglie Simone Cislaghi, gli studenti delle scuole medie Giovanni XXIII e quelli di Pontevecchio ma anche con l’Amministrazione comunale. Il progetto ha coinvolto in orario extrascolastico i ragazzi in una disciplina che, al contrario degli stereotipi, aiuta a tenere sotto controllo l’aggressività e impone regole di comportamento ferree. Nel pomeriggio di venerdì 25 maggio la dimostrazione con i campioni olimpici Vincenzo Arecchia e Roberto Cammarelle. Foto e approfondimenti sul giornale Settegiorni Magenta.