Dopo due anni dal bando, finalmente il Miur sblocca i fondi per la ristrutturazione dell’istituto comprensivo delle scuole Venegono. Il progetto era da tempo in attesa dei fondi statali.

Scuole Venegono, finalmente si lavora

Il sindaco di Venegono Inferiore Mattia Premazzi lo aveva espresso come desiderio per il nuovo anno. E anche se con qualche ritardo, il regalo è arrivato. Un regalo che nasconde l’agognato finanziamento da un milione e 200mila euro per i lavori di adeguamento termico, energetico e di ristrutturazione per la scuola primaria Marconi e la secondaria Fermi. L’opera infatti era in stand-by da un paio d’anni, quando il progetto era entrato nella graduatoria ministeriale ma non tra i meritevoli della prima tranche di finanziamenti. In attesa dei fondi statali, il Comune aveva fatto la sua parte, stanziando bilancio dopo bilancio la sua quota di spesa, pari a 350mila euro

Lavori già in estate

L’obbiettivo ora è aprire i cantieri già in estate, ad aule chiuse e studenti in vacanza. “Il nostro progetto è pronto, già in fase esecutiva – spiega Premazzi – Si tratta di un intervento molto corposo. Opere di ristrutturazione e adeguamento antisismico, antincendio ed energetico sia della scuola elementare che della media, oltre al rifacimento dei tetti. Ora speriamo di poter avviare i lavori con l’estate, per ripartire col nuovo anno scolastico con la parte esterna dell’intervento. In questo modo, salvo problemi, le scuole dovrebbero essere completamente rinnovate entro la fine dell’anno”.