Torno nel Tempo: il museo dell’istituto superiore di Castano Primo è stato inaugurato nella giornata di venerdì 8 giugno.

Torno nel Tempo: taglio del nastro

Venerdì 8 giugno è stato un giorno di festa per molti studenti, ma per il Torno di Castano Primo lo è stato doppiamente: non è stato solo l’ultimo giorno di scuola, ma anche l’inaugurazione del museo “Torno nel Tempo”. L’iniziativa è nata nel dicembre 2017, in occasione del Trentennale dell’istituto.
Era il 1982 quando il Torno nacque, ma privo di una propria casa. La sede in piazzale Don Milani arrivò solo nel 1987, anno in cui iniziano i ricordi della scuola.
Trofei sportivi, targhe, medaglie, felpe con il logo della scuola, costumi teatrali, il plastico realizzato per EXPO, attrezzature scientifiche pre-digitale, fotografie, pubblicazioni e manifesti, tutto questo ospita il museo, l’espressione della storia e del legame del Torno con il territorio.

Le istituzioni presenti

A sottolineare questo aspetto, il sindaco Giuseppe Pignatiello e il dirigente scolastico Maria Merola che, insieme a Osvaldo Gallazzi, presidente del Comitato Genitori, il cui aiuto è stato irrinunciabile, hanno partecipato ai festeggiamenti.
“Oggi il Torno è un vero e proprio polo culturale al servizio della città e del territorio. – ha dichiarato il dirigente scolastico Maria Merola. – Un museo per tanta esperienza e tanto lavoro ci voleva e ora c’è.”
Questo evento è stata la conclusione di un anno di festeggiamenti, avvenuti con flash mob contro il bullismo nelle piazze di Castano Primo, conferenze con il critico letterario Ermanno Piccagninie la giornalista Tiziana Ferrario, serate teatrali con artisti e ex-artisti dell’istituto e incontri con ex-studenti.