Settegiorni > Cronaca > Auto contro guard rail: mistero sulla dinamica dell’incidente
Cronaca Rho e Bollate -

Auto contro guard rail: mistero sulla dinamica dell’incidente

Morto il bimbo di un mese, i genitori sono ricoverati in prognosi riservata

Ancora mistero sulla dinamica del terribile incidente che ha provocato la morte di un bimbo di un mese, stamattina a Monza.

Auto contro guard rail: i vigili indagano sulla dinamica

La Polizia Locale di Monza sta indagando per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente di questa mattina a Monza. L’auto, una Fiat Punto, su cui viaggiava il piccolo insieme ai genitori, si è schiantata contro il guard rail. Sulle cause per ora ancora nessuna certezza. Forse una manovra sbagliata del guidatore, o un sorpasso azzardato di un altro automobilista. Sta di fatto che l’auto con a bordo la famigliola è finita contro il guard rail.

Il bimbo trovato ancora nell’ovetto

Violentissimo l’impatto, la vettura presentava la fiancata sinistra distrutta e la parte anteriore gravemente lesionata, sono esplosi gli air bag. Il neonato è stato trovato dai soccorritori ancora assicurato nell’ovetto, incastrato dal lato passeggero tra il sedile posteriore e quello anteriore. I vigili del fuoco hanno dovuto tagliare l’auto per estrarre il piccolo, deceduto alcune ore dopo all’ospedale di Monza.

I genitori in prognosi riservata

Gravissimi, invece, i genitori. Il papà si trova in un letto dell’ospedale “Niguarda” di Milano, la giovane mamma al Policlinico di Milano: entrambi sono ricoverati in prognosi riservata. La Polizia Locale sta interrogando alcuni testimoni per cercare di ricostruire l’accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prossimo articolo
Prossimo articolo