Settegiorni > Cronaca > Nido di calabroni pericoloso a Canegrate: bonificato
Cronaca Legnano e Altomilanese -

Nido di calabroni pericoloso a Canegrate: bonificato

A rimuovere in sicurezza il nido è intervenuto il nucleo della Protezione Civile Canagratese

Bonificato un grande nido di calabroni formatosi in una tapparella a casa di privati

Allarme per un grande nido di calabroni

Un’altro importante intervento per il nucleo canegratese della protezione civile. Nella serata di martedì 12 settembre i volontari hanno infatti rimosso un grosso nido di calabroni. Il favo dei calabroni si trovava in una casa di alcuni residenti del comune di Canegrate.

La bonifica del nido

La bonifica di “imenotteri aculeati” (ossia i calabroni), è l’insieme delle operazioni finalizzate all’allontanamento e/o rimozione di particolari tipologie di questi insetti.  Alcune specie infatti sono ritenute pericolose per l’uomo. L’associazione Canegratese dispone di una squadra specializzata di volontari certificati. Questo particolare nucleo ha le competenze e le attrezzature adeguate per compiere tutte le delicate operazioni richieste, senza ledere la natura e gli animali.

Il commento del nucleo canegratese

Dopo essere intervenuta un esponente della squadra della protezione civile ha così commentato la bonifica del nido:“Un intervento molto impegnativo per la nostra squadra” – ci spiega – “che ha dovuto agire su un grande nido di calabroni in un’abitazione privata di Canegrate. Il favo è infatti il frutto del lavoro fatto da una grossa colonia di calabroni in pochissimo tempo all’interno di un cassonetto di una tapparella”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prossimo articolo
Prossimo articolo