Settegiorni > Cronaca > Ragazza scomparsa trovati effetti personali
Cronaca Saronno -

Ragazza scomparsa trovati effetti personali

Il fidanza: "Rapita dai pusher". Aperto un fascicolo contro ignoti per sequestro di persona

Ragazza scomparsa nei boschi

Ragazza scomparsa trovati effetti personali

Trovati alcuni effetti personali di Dafne Di Scipio, 20 anni. Da sabato notte i carabinieri stanno cercando la giovane che si era recata con il fidanzato nell’area boschiva di via Kennedy, zona conosciuta nell’ambiente dello spaccio come “La sbarra”. Nel frattempo è stato aperto un fascicolo contro ignoti per sequestro di persona e per l’incendio dell’auto del compagno, Matteo Alessandro Brambilla, 41 anni. Nelle ultime i militari hanno trovato un mazzo di chiavi, il cellulare e un cappellino, che però secondo l’uomo non sarebbe di proprietà della giovane. Della ragazza ancora nessuna. Per il momento gli inquirenti stanno verificando il racconto dell’uomo, un 35enne di Busto Arsizio.

Il racconto del compagno

Secondo le dichiarazioni di Brambilla, una volta arrivati in via Kennedy la ragazza è scesa dall’auto da sola, entrando nel bosco, all’altezza de “La sbarra”. Poco dopo l’ha sentita urlare, quindi è uscito dall’auto per prestarle soccorso e in quel momento ha visto alcuni soggetti di nazionalità straniera mentre la trascinavano via. Brambilla ha riferito di aver tentato di inseguirli, ma è stato percosso, non riuscendo a fermarli. Prima di andarsene però, sempre secondo il compagno, avrebbero dato fuoco all’auto, una vecchia Mercedes.

Proseguono le ricerche

I carabinieri hanno passato al setaccio i boschi della Valle Olona per tutta la giornata di domenica proseguendo le ricerche anche nella giornata di ieri. Forze dell’ordine, Protezione civile e Vigili del fuoco hanno però abbandonato l’area di via Kennedy a Marnate concentrandosi invece sui luoghi frequentati dalla ragazza. Seguono aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prossimo articolo
Prossimo articolo