Nuccia Berra è il nuovo sindaco

Il primo cittadino Nuccia Berra già in azione

Nuccia Berra è il nuovo sindaco di Cerro Maggiore, lei, con la lista “Centrodestra unito” ad aver conquistato la fascia tricolore questa notte staccando di soli 25 voti la lista “Insieme con Antonio Lazzati” di Antonio Lazzati.

“Grazie a tutta la squadra della lista Centrodestra unito, ora anche a Cerro e Cantalupo può iniziare il cambiamento” il commento di Berra questa mattina. Poche ora prima, nella notte, il ringraziamento agli elettori:  “1460 volte grazie, è stata una vittoria sofferta contro avversari con un passato politico di spessore – ha affermato il neo sindaco -. Abbiamo lavorato per presentare il centrodestra unito nonostante chi ci voleva dividere, perchè solo insieme si vince. Un grazie agli amici della Lega e di Fratelli d’Italia e a tutta la mia squadra di Forza Italia. Soprattutto grazie a tutti i cittadini che ci hanno dato fiducia. Vogliamo metterci a lavorare da subito per onorare ogni singolo voto. Ci sentiamo incaricati di una grande responsabilità. Vogliamo lasciarci alle spalle i veleni della campagna elettorale e confidiamo nell’apporto costruttivo di tutti i consiglieri comunali. Ora anche a Cerro e Cantalupo può iniziare il cambiamento. Con onestà, trasparenza e umiltà lavoreremo ogni giorno per rendere migliore e più sicuro il nostro paese. Grazie, non vi deluderemo”.

Leggi anche:  Cerro, elezioni: il commento di Edoardo Martello del M5S

“Siamo già al lavoro”

Intorno alle 11.30 Berra ha messo on line alcuni bandi ai quali il Comune punta a partecipare: “Dopo i festeggiamenti siamo già al lavoro. Rendiamo note alcune schede descrittive dei bandi europei a oggi disponibili e consultabili da ogni cittadini, a chi è interessato possiamo inviare i file in pdf. Una volta insediata la giunta ci metteremo subito all’opera per creare uno sportello dedicato proprio alla partecipazione a bandi europei e regionali. Vogliamo che Cerro e Cantalupo non perdano più nemmeno un’occasione per crescere. Un ringraziamento particolare agli onorevoli Comi, Maullu e Cirio per la preziosa collaborazione”.