Il palcoscenico della politica Aresina, il prossimo 10 giugno, non vedrà impegnata direttamente nelle votazioni amministrative la lista civica “Arese al Centro”.

Arese al Centro si congeda dopo 5 anni

A dare l’annuncio con un comunicato stampa è il capogruppo in consiglio comunale Giuseppe Bettinardi.

“Dopo cinque anni di presenza nel Consiglio comunale di Arese è giunto il momento di congedarsi da un’esperienza straordinariamente stimolante e positiva. Non sono mancati i momenti di accesa discussione, anche di disaccordo con la maggioranza. Sempre però nel rispetto dei ruoli e dando il proprio contributo fattivo dai banchi dell’ opposizione, alle vicende politico-amministrative della legislatura che sta per concludersi”.

Fallito un progetto di coalizione col centrodestra

“Il gruppo Consigliare con alcuni amici della lista “Arese al Centro”, unitamente ad esponenti di
“ Noi con l’Italia”, si erano impegnati responsabilmente sullo scenario politico locale. Volevamo proporre
alle altre forze politiche dell’emisfero di centrodestra un progetto politico, che ipotizzava la costruzione di una coalizione in sintonia con quanto andava maturando a livello nazionale. Inoltre allargata a tutte quelle componenti di estrazione Civica, tali da rispondere a 360° alle esigenze latenti e dai forti segnali innovativi che l’elettorato Aresino attende da tempo. Nonostante gli sforzi profusi nostro malgrado, non siamo stati “convincenti” ed è mancata quella volontà di costituire una grande coalizione per le inevitabili divergenze di metodo e di merito”.

Una proposta “non particolarmente gradita”

“Abbiamo inoltre percepito non tanto velatamente che la nostra proposta non sarebbe stata  particolarmente gradita soprattutto da una forza politica presente al tavolo. Forse perché la  preoccupazione per un un progetto importante e con una presenza attiva e numerosa avrebbe
ridotto di fatto gli spazi di rappresentanza all’interno della coalizione. Tale forza, riapparsa sulla scena politica, esclusivamente dopo cinque anni di assenza assoluta con estrema arroganza si è limitata a pensare al proprio “orticello”. Pensando di salire sul carro del vincitore solo per il peso che tale partito rappresenta a livello nazionale. Senza alcuna considerazione e rispetto del trascorso e senso di autocritica per gli errori commessi in passato sul nostro territorio”.

“Un ringraziamento ai nostri elettori”

“Ai nostri tradizionali amici elettori che negli ultimi 5 appuntamenti elettorali svoltisi ad Arese ci hanno espresso la loro fiducia, estendiamo con affetto ed amicizia un grande ringraziamento e facciamo sin da ora una promessa. Dal giorno dopo l’appuntamento elettorale del 10 giugno ci impegneremo a costruire quel progetto politico che oggi è naufragato e del quale la nostra Città ha estremamente bisogno. Invitiamo al voto tutti i cittadini, perchè votare è un corretto e responsabile esercizio di democrazia. Nel contempo auspichiamo che chi guiderà e governerà per il prossimo quinquennio Arese, dovrà interpretare in toto ciò che gli Aresini desiderano”.