Luigi Muratori, della lista civica «Arese in Testa» non si ricandiderà alle elezioni amministrative del prossimo 10 giugno. Ad annunciarlo lui stesso tramite la propria pagina Facebook.

Luigi Muratori non si ricandida

“Sono nauseato da questa politica aresina faziosa e personalista. Dove conta più l’ego e le questioni personali che gli interessi della città. Sono incredulo di vedere, oggi, la nascita di liste e la presentazione di candidati incompetenti. Loro che, per 5 anni, non hanno mai partecipato né fatto politica. Ed ora chiedono addirittura il consenso per governare questa città. Sono stanco di assistere a Consigli comunali deserti, nel disinteresse totale della cittadinanza. Con la conseguenza che alle imminenti elezioni la maggioranza esprimerà un voto disinformato, di parte o di simpatia. Senza alcuna valutazione nel merito della condotta delle liste, dei candidati e delle loro competenze”.

La scelta di tirarsi fuori

“Dopo tre elezioni comunali aresine, ho deciso di non presentarmi a queste ultime. Non ha senso fare una campagna elettorale in queste condizioni, per valori che non sono percepiti. Ho sempre cercato di dare il mio modesto contributo alla città. Anche se sono stato indicato prima di centro sinistra e poi di centro destra, sopratutto dai media, ho sempre perseguito un unico interesse, quello della mia città”.

La sua lista, Arese in Testa, continuerà ad esistere

“Arese in Testa continuerà a farsi sentire ed a partecipare alla politica cittadina, proseguendo l’impegno civile per Arese, nel rispetto dei valori in cui crediamo e delle opinioni altrui”.