Patrocinio negato al film sull’Aids, è ancora polemica.  Dopo che il sindaco ha detto no al patrocinio al film promosso dalle Rose di Gertrude, anche Punto Rosso attacca Chiara Calati.

Patrocinio negato: “Dai filosofi al Medioevo”

“Nel giro di pochi mesi la giunta Calati è riuscita a fare peggio del previsto.  Si è passati dalla filosofia dei salotti illuminati all’oscurantismo dell’inquisizione da basso Medioevo. La sindaca Calati dimostra inconsistenza dietro le pressioni del suo mondo ideologico che si divide tra la famiglia tradizionale di Comunione e Liberazione e la xenofobia patologica della Lega. Il tutto ovviamente tenuto insieme da una misteriosa alchimia di interessi collettivi”,  incalzanp Punto Rosso Magenta E Rifondazione comunista,

“Quanti passi indietro”

“In una settimana è riuscita ad eliminare la cittadinanza onoraria per i bambini stranieri e negare il patrocinio ad una iniziativa per la prevenzione contro AIDS e malattie sessualmente trasmissibili. Le istituzioni dovrebbero informare con trasparenza e non selezionare in base alla loro presunta moralità. Già avevamo segnalato un imbarbarimento della forma, riscontrata nel frequente turpiloquio del vicesindaco Gelli, oggi dobbiamo constatare con rammarico che anche nella prassi si fanno grandi passi indietro. Un vero peccato per Magenta!”, chiosano Punto Rosso e Rifondazione.