Tessere della Lega inutili, secondo il segretario lombardo del Carroccio, il brianzolo Paolo Grimoldi. Tanto vale spedirle al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Tessere della Lega inutili?

Secondo il segretario lombardo del Carroccio Paolo Grimoldi sì, sarebbero inutili, “tanto a cosa serve votare se poi Mattarella decide in base a quello che gli ordinano i poteri forti?”. La provocazione arriva dopo il blitz nelle “sale ovali” dei Municipi a guida lumbard, dalle quali sono state staccate le foto istituzionali del Capo dello Stato.

Le parole di Grimoldi

«Dato che il nostro voto dello scorso 4 marzo non è servito a nulla, visto che è stato invalidato dal presidente Mattarella, che ha deciso di bloccare la nascita del nuovo governo, del governo espressione del voto, bocciando il nome scelto per il ministero dell’Economia, e dato che ormai a decidere chi deve governarci non sono i cittadini ma i soliti poteri forti di Berlino, Bruxelles, allora nelle prossime ore chiederemo ai cittadini, iniziando da quelli lombardi, di inviare le loro tessere elettorali al Quirinale».