Il sindaco contro i suoi: “Politica fuori dal Comune”. Dopo la conferenza di Sgarella nelle vesti di coordinatore azzurro all’Ufficio tecnico e la denuncia del Pd Magenta, il sindaco Chiara Calati precisa la sua posizione.

“Non ne sapevo nulla”

“Relativamente a quanto verificatosi nella giornata di ieri all’interno dell’ufficio dell’Assessore ai Lavori Pubblici, mi dichiaro del tutto
estranea e ribadisco che la sede Comunale può essere utilizzata solo ed esclusivamente per finalità di carattere istituzionale. Sarà mio impegno ribadire ad Assessori e Consiglieri opportune direttive in merito, fermo restando la responsabilità personale ed esclusiva connessa ad un utilizzo improprio degli spazi e delle risorse strumentali appositamente dedicate all’esercizio dell’attività amministrativa”.

L’auspicio

“Sono certa che quanto accaduto rimarrà un episodio isolato nel comune impegno di prestare la nostra
attenzione a proseguire nel nostro lavoro al servizio della città”, chiosa Calati.