“In una società in continua e rapida evoluzione come la nostra, anche l’Assessorato al Welfare e gli uffici comunali devono essere pronti a cogliere i cambiamenti e a formulare risposte concrete e mirate ai reali bisogni, bisogni emergenti che fino a qualche tempo fa erano impensabili”. Con queste parole l’Assessore Patrizia Morani introduce alcune delle attività svolte, avviate o in fase di studio a meno di un anno dall’insediamento della Giunta Calati.

L’impegno nel sociale

“Le relazioni sono importanti per il benessere delle persone e della Città, per questo riteniamo che occorra promuovere la condivisione, lo stare bene insieme, la salute creando occasioni per uscire di casa e stare con altre persone”. Da qui la sottoscrizione di nuove convenzioni con le associazioni Auser e Centro Diurno Anziani per l’utilizzo del Centro Polifunzionale ‘Dottor Leone’ di Via Matteotti “riconfermando alle due realtà questo spazio comunale ma con alcune novità e l’impegno a collaborare con il Comune su nuovi progetti intergenerazionali”. Anche il rilancio dei Gruppi di Cammino va nella direzione della valorizzazione delle relazioni oltre a quella di uno stile di vita sano. “Ringrazio il Presidente e tutti i volontari del Centro Diurno Anziani per la cena offerta per rilanciare proprio questi gruppi e che ci ha consentito di far conoscere questa interessante attività che contribuisce a promuovere un corretto stile di vita; grazie alla cena abbiamo intercettato nuovi iscritti ai nostri Gruppi, cosa che ci consente di introdurre nuovamente il turno delle ore 20 per le camminate nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì”, spiega l’Assessore Morani. I Gruppi di Cammino si svolgono il martedì e giovedì alle ore 9.30; il lunedì, mercoledì e venerdì alle 18 (da ora anche alle 20).

Centro anti-violenza

“Per quanto riguarda le Pari Opportunità, il progetto di adeguamento del Centro Antiviolenza che ha sede nel Palazzo comunale ha ottenuto il finanziamento richiesto partecipando a un bando regionale lo scorso settembre e dunque sarà rinnovato; abbiamo anche organizzato due eventi per promuovere il contrasto alla violenza sulle donne e, allo stesso, per celebrare il valore della donna nella sua identità, valorizzando le sue peculiarità, la sensibilità, la femminilità”. Costante la collaborazione con il Terzo Settore e con le tante associazioni che contribuiscono alla crescita della nostra Comunità. “Recente è la donazione di un nuovo defibrillatore al Comune da parte dell’Associazione Amici per Fabio e dall’Associazione Amici Fiamme Gialle, che verrà collocato nei pressi della Caserma dei Carabinieri”.

Leggi anche:  Cerro, elezioni: i progetti della Lega con Berra

Il Dopo di noi

Uno degli obiettivi su cui l’Assessorato ha lavorato sin dall’avvio del mandato è stato lo sviluppo di un progetto sul “Dopo di Noi”. “Non è stato semplice individuare uno spazio idoneo, ma ci siamo riusciti e abbiamo già presentato un progetto partecipando ad un avviso pubblico d’ambito per ottenere un finanziamento con risorse regionali. Intanto si stanno cercando collaborazioni con realtà che possano sostenere il progetto per svilupparne al meglio il carattere innovativo e sperimentale. Si sta anche lavorando per realizzare lo Sportello Fragilità, lo spazio è stato individuato e adesso occorre costruire le collaborazioni utili per svilupparne la progettualità”. L’Assessore Morani ricorda infine il progetto Magenta Card Over 70 cui hanno aderito 31 esercizi commerciali. Rivolta alle persone anziane con età pari o superiore a 70 anni per contrastare la situazione di fragilità economica che spesso accompagna la fascia di popolazione pensionata e contestualmente promuovere il contesto commerciale cittadino, la card dà diritto a sconti e agevolazioni negli esercizi commerciali convenzionati.