Videoriprese in consiglio, i Cinque Stelle “irrompono” durante l’ultima seduta a Cusago.

Videoriprese in consiglio, il “blitz” dei Cinque Stelle a Cusago

No alle videoriprese dei consigli comunali. E’ questa la secca risposta data mercoledì 20 dicembre dal sindaco Daniela Pallazzoli a seguito di un’azione dimostrativa degli attivisti del Movimento 5 stelle durante il consiglio. Come spiegano due partecipanti, Monica Forte e Johnny Valdivia: “La richiesta di riprendere i consigli è partita a marzo, in maniera informale ed era poi stata messa a protocollo a giugno. Nessuna risposta. Il 4 ottobre viene protocollato un sollecito, ma ancora una volta l’Amministrazione tace. Perciò abbiamo organizzato un’azione dimostrativa: ci siamo presentati al consiglio del 20 dicembre con tanto di telecamera, pronti a riprendere e ad avere finalmente una risposta”.

Il sindaco: “Immagini manipolabili, siamo contrari”. I Cinque Stelle: “Non ci arrendiamo”

Daniela Pallazzoli ha tuttavia spiegato che la giunta ha deciso di non modificare il regolamento e non consentire le riprese. La maggioranza vede in maniera negativa l’uso improprio che delle immagini, manipolabili, potrebbe essere fatto. Risposta che non è stata apprezzata dai pentastellati locali: “Ma non ci fermiamo qui: porteremo avanti l’idea con il sostegno dei cittadini, organizzando una raccolta firme”.