15 consigli per non ingrassare fra Natale e Capodanno. Tra un banchetto e l’altro meglio disintossicarsi. Il panettone si mangia solo nei giorni di festa! Regola generale: festeggiare è sacrosanto, ma occorre ricordare che i giorni di festa veri e propri sono solo la vigilia e il giorno di Natale, Capodanno e l’Epifania. Si tratta di quattro occasioni, ma ormai l’abitudine ha portato la nostra società a festeggiare per più di due settimane consecutive. Quindi, sebbene sia concesso mangiare di più nei quattro giorni deputati, durante gli altri giorni delle festività è bene mangiare regolarmente, o limitare le calorie introdotte se si è in sovrappeso. Bisognerebbe, inoltre, aumentare l’attività fisica per smaltire le calorie in eccesso.

15 consigli per non ingrassare fra Natale e Capodanno

1 Preparare il soffritto con del vino bianco, evitando olio e burro: con il calore il vino evapora e perde il suo valore calorico, ma rende saporiti aglio e cipolla.
2 Limitare l’uso del sale e utilizzare verdure e spezie per insaporire e colorare le pietanze: zafferano, origano, pepe, pomodorini, peperoncino.
3 Limitare i condimenti grassi con alternative più fantasiose: spezie e funghi per i primi piatti; succo di limone o di arancia, capperi e sottaceti per carne e pesce; aceto o limone per le verdure.
4 Preferire, ove possibile, le cotture al vapore, al forno o alla piastra rispetto al fritto.
5 Preparare dessert a base di frutta (macedonie, frutti di bosco), yogurt magro e sorbetto.

Leggi anche:  Caffè verde, bevanda dagli effetti benefici

Da non dimenticare

6 Consumare panettone, pandoro e altri alimenti ipercalorici tipici delle festività solo nei giorni di festa, evitando di mangiarli quotidianamente nei giorni successivi, in particolare a colazione o a merenda.
7 Non far mai mancare sulla tavola natalizia abbondanti caraffe di acqua. Bere vino rosso moderatamente. Evitare le bibite gassate e zuccherate, e i superalcolici.
8 Evitare, per gli antipasti, preparazioni ricche in salse e preferire invece sottaceti, verdure grigliate o in pinzimonio, affettati magri e funghi.
9 Accompagnare il secondo piatto con abbondanti verdure crude e cotte.

Il gran finale

10 Limitare il consumo di pane e evitare la scarpetta.
11 Evitare di servire formaggi dopo il secondo piatto.
12 Portare in tavola, a fine pasto, un’abbondante porzione di frutta fresca (agrumi, ananas, kiwi), limitando la frutta secca e candita ai soli giorni di festa.
13 Evitare di accompagnare i dolci natalizi con creme, cioccolata e farciture varie.
14 Mantenere in casa e negli ambienti di lavoro temperature non superiori ai 20 gradi.
15 Mantenere uno stile di vita attivo, spostarsi preferibilmente a piedi o in bicicletta e preferire le scale al posto dell’ascensore.