Cure palliative: Furio Zucco, presidente dell’associazione Presenza Amica che opera nell’ospedale di Garbagnate, ha incontrato Sergio Mattarella.

Cure palliative, il presidente di Presenza Amica a colloquio con Mattarella

Presenza Amica, l’associazione di volontariato Onlus che opera in stretta collaborazione con l’ Unità di Cure Palliative e Terapia del Dolore dell’Asst Rhodense a Garbagnate Milanese, si è arricchita di un altro ambizioso riconoscimento. Questa volta i ringraziamenti per l’opera svolta dai volontari presieduti da Furio Zucco, sono arrivati nientemeno che dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante l’incontro avuto in Quirinale con una delegazione della Sicp, Società italiana cure palliative, guidata dal suo presidente Italo Penco. Con lui i rappresentanti delle associazioni più importanti del Terzo settore in ambito di cure palliative (Vidas, Fondazione Floriani e altre). Presenza Amica era tra le prescelte e al termine della cerimonia Furio Zucco ha donato a Mattarella il libro “La Casa del Tempo” oltre al numero speciale del notiziario realizzato per il recente venticinquennale del sodalizio. Il Capo dello Stato ha avuto parole di elogio che potrebbero aiutare a raggiungere alcuni obiettivi fondamentali: facile e precoce accesso alle cure palliative, massima riduzione della sofferenza inutile nel malato in fase avanzata di malattia e nel malato cronico, libertà di scelta.

Leggi anche:  Clericò resta in carcere, il giudice: "Non ha disturbi psichiatrici"

Presenza Amica, a fianco dei malati dal 1992

Presenza Amica ha la propria sede presso l’ ospedale Salvini di Garbagnate. L’integrazione del volontariato con il servizio pubblico, al quale viene interamente delegata l’assistenza al malato, consente di fornire gratuitamente ai malati inguaribili e alle loro famiglie la professionalità degli operatori sanitari insieme alla solidarietà e all’aiuto dei volontari. Presenza Amica sostiene e collabora con il Servizio Socio Sanitario ma non si sostituisce ad esso, realizzando così nell’ambito del volontariato un modello innovativo ed originale. Questo modello opera dal 1992 nel territorio nord-ovest della Provincia di Milano.