Ostetrica, all’ospedale Salvini di Garbagnate un incontro promosso dall’Asst Rhodense per raccontare come si è evoluta la professione.

Ostetrica, convegno all’ospedale Salvini di Garbagnate

Ostetrica, l’Asst Rhodense ha recentemente organizzato una giornata sul tema “Appropriatezza delle cure e riduzione della medicalizzazione: responsabilità della professione ostetrica” tenutosi nell’auditorium dell’ospedale Salvini di Garbagnate. L’intento, come recita una nota dell’Asst, è stato quello di “dare nuova linfa alla speranza che caratterizza le ostetriche nell’offrire una testimonianza collettiva che, a piccoli passi e con piccoli accorgimenti promuova il cambiamento e generi un’assistenza alla nascita rispettosa per la mamma, il papà e il bambino”.

La professione di ostetrica ha conosciuto infatti notevoli evoluzioni, anche rispetto alle linee guida sulla gravidanza a basso rischio. Con l’approvazione dell’articolo 37 del maggio 2016, infatti, le donne possono scegliere liberamente fra i diversi professionisti deputati alla sorveglianza, cura e assistenza della gravidanza e parto, sottolineando quanto sia importante più di altri la figura dell’ostetrica essendo educata già al momento degli studi universitari, votata al rispetto della fisiologia e preparata a fornire un’assistenza adeguata ma naturale, diminuendo così il ricorso inappropriato a trattamenti medicalizzati.

Ramponi: “Ruolo dell’ostetrica determinante anche prima del parto”

In apertura dell’incontro, il direttore generale Ida Ramponi ha sottolineato “come il ruolo dell’ostetrica, in un momento tanto delicato quanto affascinante della vita di una donna, sia da considerare determinante nel processo di nascita, sia nella fase che precede il parto che in quella successiva, per dare sicurezza alla mamma, scorgere eventuali momenti di difficoltà e rendere la nascita di un bambino l’evento meraviglioso che è nella vita di una donna. Un grazie sincero a tutte le ostetriche dell’azienda che ogni giorno sono impegnate, con dedizione, professionalità e con un sorriso in questo percorso ed un grazie particolare ai prestigiosi ospiti ed al direttore del Dapps, Laura Zoppini, che hanno voluto festeggiare la giornata dell’ostetrica insieme a noi”.

Leggi anche:  Dormire di notte fa bene alla salute e al matrimonio

Manuela Carrara (ostetrica), Stefania Zorzan (vice presidente ordine della professione interprovinciale di Bergamo, Cremona, Lodi, Milano e Monza Brianza) Anna Laura Regalia (ginecologo), Giovanna Bestetti (pedagogista), Paola Uggetti (Coordinatrice ostetrica Garbagnate) e Ramona Rufo (coordinatrice ostetrica Rho) hanno poi illustrato le loro esperienze professionali in campo ostetrico. Hanno partecipato anche il direttore del dipartimento materno infantile dell’Asst Rhodense Ambrogio Frigerio e Fabio Amicarelli direttore dell’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Garbagnate.