Atleta insultato alla Cinque Mulini.

Parla lo speaker che ha deriso l’atleta alla Cinque Mulini

L’atleta Marco Ascari è stato insultato durante la Cinque Mulini andata in scena domenica 11 febbraio. A irriderlo è stato lo speaker Walter Brambilla. Il motivo? I chili di troppo del corridore, di Biella, che ha corso insieme ai big.
Brambilla così commenta l’accaduto: “Io non ho offeso nessuno, ho dato una mia opinione dicendo ‘E’ come se io giocassi a calcio e volessi sfidare Maradona’, non ho detto nulla di più. La Cinque Mulini è una gara internazionale, l’Olimpiade della corsa campestre. Io non posso partecipare alle olimpiadi. Gli organizzatori hanno accettato questa persona. Sono affari loro! Hanno fatto bene? Male? Non lo so. Mi dovevano avvisare e dire: ‘Guarda che c’è una persona che per un milione di motivi abbiamo dovuto accettare; tieni presente che farà un giro solo. Cosa facciamo? Gli facciamo un applauso e via dicendo? Non ho nulla contro Ascari, non lo conosco”.

Leggi anche:  La Cento chilometri di Seregno torna tricolore VIDEO

Il caso fa discutere

Quanto accaduto alla Cinque Mulini resta sulla bocca di tutti. Lo stesso atleta Marco Ascari aveva commentato quelle parole a lui rivolte e anche l’Unione sportiva aveva espresso le sue scuse.