Triplo impegno per le atlete della società di ginnastica ritmica di Venegono Superiore nel fine settimana di pedana. Tra campionato C, D e il circuito Ritmica Europa.

Ginnastica Ritmica, soddisfazioni europee per la Kinesis

Partiamo in ordine cronologico. Sabato gara a Morbegno per la prima prova Joy del circuito Ritmica Europa. Non sono mancate le soddisfazioni per le libellule accompagnate dalle tecniche Veronica Galasso, MArtina Tenti e Alice Negro. Primo posto di Elisa Rasini alla fune nella categoria Joy seconda fascia, e primo anche per Elisa Vallini nella quarta fascia. In gara anche Giada Curto e Noemi Sparago (prima fascia), Giorgia Randazzo e Bianca Pagliaro (seconda fascia), Valentina Lotito, Irene Palladin, Elisa Marchesan, Emma Negri, Noemi Grandinetti e Noemi Ambrosetti (terza fascia) e Lisa Consolo, Naomi Bertin, Marta Tavazzi e Marta Mistò (quarta fascia).

Libellule impegnate anche in campionato

Domenica invece appuntamento sulla pedana di Albiate per la prima prova del campionato di serie D. E la Kinesis si è presentata con ben cinque squadre per la prova di ginnastica ritmica, per i livelli C e D. Nel livello D, il più alto, le allieve Martina D’Agostino, Petra Macchi, Chiara Zambon, Alessia D’agostini, Melissa Monetti e Alessia  Cucchetti si sono fatte  artefici di una gara non esente da errori. Prova comunque  valida per salire sul gradino più alto del podio. Le junior Gaia Pedron, Giulia Fioratti, Chiara Grimoldi, Alessandra Carallo e Alice Tapparo, nello stesso livello non sono state da meno riuscendo a concludere la loro gara al terzo posto. Alle loro spalle ben 10 squadre.

Leggi anche:  Marcia dell'Abbazia di Morimondo con l'Asd Gajna Club Abbiategrasso

Buona prova anche per allieve, junior e senior

Nel livello C, categoria allieve, podio sfiorato per la squadra composta da Daniela Goxha, Beatrice Laita, Alice Gregorio e Vera Pellegrini che si classificano al 4° posto su 13 squadre. Nella categoria junior/senior hanno gareggiato per la Kinesis due squadre. La prima composta da Morena Buggin, Giulia Palermo, Ylenia Abate,  Cloe Rubinato e Rebecca Grimoldi. La seconda composta da Marika Mirenzio, Alice Copnsulich e Gaya Perello. Purtroppo entrambe le squadre hanno commesso qualche errore di troppo che gli ha impedito di avvicinarsi al podio. 

Da Vercelli a Venegono per migliorare

Sesto posto su 18 partecipanti invece per Chiara Corvetti, sempre domenica ma a Gallarate. Una prova molto convincente la sua, dimostrazione di tenacia e carattere che le è valso il posizionamento nella parte alta della classifica di una gara dall’altissimo valore tecnico. “Una grande soddisfazione per quest’atleta – commentano dalla società di ginnastica ritmica – che da Vercelli, città in cui vive, ha scelto di svolgere moltissimi allenamenti al centro sportivo di Venegono Superiore per crescere e migliorarsi sotto la guida del tecnico federale e giudice nazionale Serena Farina”.