Legnano calcio, non c’è pace.

Legnano calcio, esonerato l’allenatore

Non c’è pace per il Legnano calcio. Dopo la sconfitta subita domenica a Sesto Calende al termine di una prestazione poco degna della squadra, il presidente Giovanni Munafò aveva tuonato: “Massima fiducia a Massimo Rovellini, qui c’è qualche giocatore venuto a svernare. Lo lasceremo a casa”. Poche ore dopo, però, il colpo di scena: nella serata di lunedì 5 febbraio il Legnano ha esonerato mister Rovellini e ha affidato la squadra a Paolo Tomasoni, tecnico che lo scorso anno portò il Legnano a un passo dalla salvezza in Serie D grazie a una veemente rimonta.

Intanto Panigada si è ridotto il compenso

Nel frattempo, uno dei calciatori più discussi, l’attaccante Stefano Panigada, probabilmente per evitare l’onta dell’allontanamento, si è ridotto il compenso promettendo massimo impegno.