Ad aprile i giochi regionali dedicati agli atleti con disabilità intellettiva. Quest’anno ad ospitare gli Special Olympics sarà la provincia di Varese nelle strutture di Gallarate, Tradate, Casorate Sempione e Varese.

Iniziano i lavori per le Special Olympics

La prima riunione si è svolta stamattina, martedì, in Prefettura con gli Organizzatori dei Giochi Regionali Special Olympics 2018 della Lombardia. L’evento si terrà dal 27 al 29 aprile negli stadi di Gallarate, Varese, Tradate e Casorate Sempione. Attesi 700 atleti con disabilità intellettive provenienti da tutta la Lombardia che si sfideranno in 12 discipline sportive dall’atletica leggera al nuoto oltre a calcio, basket, equitazione e golf. Gli Special Olympics sono il più grande appuntamento per la Regione dedicato agli atleti con e senza disabilità intellettiva, “un occasione – spiega la nota della Prefettura – per rendere evidente a tutti che la persona con disabilità intellettiva può davvero essere una grande risorsa per tutti noi grazie allo sport”.

Istituzioni colpite al cuore

Intorno al tavolo organizzativo di stamane i rappresentanti delle istituzioni coinvolte. Dal Prefetto Giorgio Zanzi e dal Direttore Regionale di Special Olympics Italia Giulio Velati con Lella Ambrosetti, membro del Board Nazionale, ai sindaci di Varese e Gallarate. Con loro anche il Questore di Varese, i Comandanti Provinciale dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, i vertici della Camera di Commercio varesina e il presidente della Società Ciclistica. E accanto alle istituzioni “laiche” quelle religiose, coi Prevosti di Varese e Gallarate.

Leggi anche:  Saporiti è il nuovo Presidente della Piccola Industria di Varese

Special Olympics: il programma

Il via agli Special Olympics sarà dato al Palazzetto dello Sport di Varese il 27 aprile  con una spettacolare e coinvolgente cerimonia d’apertura con l’obbiettivo, spiega sempre la Prefettura, “di stimolare la sensibilità della gente nei confronti dei ragazzi con disabilità intellettive”. A fare da regia alla cerimonia lo Studio Festi, una società che nel suo curriculum vanta la partecipazione anche alle cerimonie di apertura dei XX Giochi Olimpici Invernali e di chiusura delle Paralimpiadi Invernali di Torino 2006 e spettacolari rappresentazioni ed eventi in tutte le principali piazze del mondo. All’apertura parteciperanno anche numerosi testimonial del mondo dello sport, che richiameranno l’attenzione del grande pubblico sul tema dei rapporti con i disabili intellettivi. La cerimonia di chiusura prevista invece a Gallarate il 29 aprile, con una grande festa.