Pd, boom primarie nell’area metropolitana: trionfa Zingaretti. A Milano metropolitana si è votato in 351 seggi, con un’affluenza di 96.874 votanti (il dato è riferito a 350 seggi su 351) e le percentuali registrate risultano così ripartite fra i tre candidati: Maurizio Martina 19,3%, Nicola Zingaretti 68,2%, Roberto Giachetti 12,5%.

Silvia Roggiani
Paolo Razzano
Magenta
Corbetta

Pd Magenta

Pd, boom primarie nell’area metropolitana

A Milano città, invece, i votanti sono stati 53.316 e le percentuali sono così ripartite: Maurizio Martina 16,1%, Nicola Zingaretti 71,7%, Roberto Giachetti 12,2%.  “Abbiamo scommesso sulla partecipazione, e abbiamo fatto bene, perché non ci siamo sbagliati: Milano Metropolitana ancora una volta conferma il suo dinamismo e la voglia di essere protagonista nelle scelte per il futuro, non solo del nostro Partito ma dell’Italia. Non solo abbiamo riconfermato i dati delle primarie 2017, ma li abbiamo addirittura superati, con oltre 90 votanti in tutta Milano Metropolitana”, è il commento della segretaria metropolitana Silvia Roggiani.

Il commento

” E’ stata una giornata straordinaria, una vera e propria festa della democrazia e della partecipazione. Se tutto questo è stato possibile è stato grazie al lavoro dei nostri volontari e allo sforzo organizzativo di tante persone che ci hanno creduto. Pur in momento di sfiducia generale, infatti, abbiamo voluto garantire il numero di seggi dell’altra volta, per raggiungere ogni quartiere di Milano e ogni comune della Città metropolitana. Una scelta ampiamente ripagata dalla partecipazione dei cittadini, che hanno visto in queste primarie l’occasione per costruire un futuro migliore per l’Italia e per l’Europa”,  chiosa.  Venerdì 8 marzo, in edicola, un approfondimento sul tema primarie.