Tour per Gori presidente in Brianza mercoledì 17 gennaio.

Giorgio Gori e il tour… de force in Brianza

E’ un vero e proprio tour de force quello che aspetta Giorgio Gori mercoledì 17 gennaio. Il candidato del Pd in Regione sarà in Brianza per conoscere le eccellenze e le criticità della Provincia. Dalle 9 del mattino alle 9 di sera, ben 10 i Comuni che il candidato visiterà. Arcore compresa…

Sarà una prima occasione per approfondire e concretizzare alcuni punti fondamentali del programma del candidato del centrosinistra alle elezioni regionali in particolare su lavoro, sanità, ambiente e trasporti.

Le 10 tappe

Il programma della giornata prevede 10 tappe. Eccole riassunte:

  1. Ore 09,00 – 09,45: Arcore visita al cantiere di restauro della Villa Borromeo
  2. Ore 10,15 – 10,45: Agrate Brianza visita al polo socio sanitario “C. Porta”
  3. Ore 12,00 – 13,00: Brugherio visita alla Palazzina del volontariato e incontro con le associazioni del terzo settore
  4. Ore 13,15 – 13,42: Monza, partenza dalla stazione FS verso Ceriano Laghetto con treno S9. Sul treno, incontro con i giornalisti monzesi
  5. Ore 14,15: Arrivo alla stazione di Ceriano Laghetto Groane
  6. Ore 14,30 – 15,30: Limbiate visita al nuovo polo artigianale e incontro con delegazione di artigiani
  7. Ore 16,00 – 17,00: Varedo incontro nei pressi dell’area SNIA
  8. Ore 17,30 – 19,00: Desio visita dell’ospedale
  9. Ore 19,30 – 20,30 Cesano Maderno visita al nodo ferroviario e al polo culturale
  10. Ore 21,00: Seregno Sala Gandini incontro pubblico con la cittadinanza
Leggi anche:  Saronno, blitz di Telos per pubblicizzare il concerto

Politico e imprenditore di successo

Ascoltare i territori. E’ questo l’obiettivo di Giorgio Gori, 57 anni bergamasco, sposato con Cristina Parodi e padre di tre figli, Benedetta, Alessandro e Angelica, primo cittadino di Bergamo e candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Lombardia. Un passato eccellente in tv, direttore di Canale 5 fino al 2001 e poi produttore di successo in Magnolia. Nel 2011 l’inizio di una nuova sfida, quella politica. Grande comunicatore intende costruire un dialogo con le popolazioni e affrontare i problemi concreti dei singoli territori.

I legami col Lecchese

Corrado Valsecchi dice no a Gori per fare il sindaco di Lecco