Un pomeriggio da vivere al Parco Pertini

Tutto pronto per il gran finale del Palio delle contrade che avrà luogo domani, domenica 13 ottobre. Dopo l’investitura di Castellane, Capitani e Priori, nonché quella a sorpresa della Grandama del Palio Anna Milan, effettuata come da rito nella basilica di San Vittore il 28 settembre scorso, le quattro contrade partecipanti (Cantun Giò, Porta Ronca, Pomè e Mazzo) saranno protagoniste per tutta la giornata di numerosi eventi che si svolgeranno in gran parte al parco di corso Europa.

Un programma ricco d’iniziative

Ricco il programma  organizzato come tradizione dall’Associazione Il Palio delle Contrade.
ore 11.30  Dimostrazione didattica medievale per grandi e piccini presso il Parco di Corso Europa angolo via Pertini.
ore 12.00 Benedizione delle Contrade da parte del prevosto Gianluigi Fovra sul piazzale della Chiesa San Vittore
ore 15.30  Partenza Corteo storico da piazza Visconti, percorrendo piazza San Vittore, via Madonna, corso Europa, con arrivo al Parco Europa alle ore 16.00 quando avranno inizio gli spettacoli mediovali al parco
ore 18.00 Proclamazione ed assegnazione Palio 2019 alla Contrada vincitrice. Al termine della manifestazione estrazione Sottoscrizione a Premi Palio di Rho

Rievocazione storica

«La novità – spiega proprio Anna Milan – riguarda la rievocazione storica. La proponiamo per il primo anno e accompagnerà il pubblico in un viaggio indietro nel tempo fino all’anno 1004, quando nel borgo si svolse l’antico mercato al quale presenziarono anche la regina Cunegonda e re Enrico II. Questi concesse alla città le necessarie autorizzazioni in quanto proprio al sovrano competeva il diritto di riscuotere i tributi dei vari mercati nel regno. Un’apposita giuria valuterà la contrada con i costumi più belli». Per tutta la giornata sarà allestito nel Parco Pertini anche l’accampamento medievale con campi d’arte, musica, animazione, attività e gruppi storici: «Al suo interno – riprende Anna – accanto ai figuranti dell’associazione Gualdana del Serpio, ci saranno anche i falconieri di Falconeria Maestra, associazione che nasce per diffondere la conoscenza della falconeria attraverso la caccia con rapaci, le rievocazioni storiche e le scuole antica e moderna. Nell’ambito dell’area riservata alla falconeria saranno allestite le tre sezioni dedicate alla caccia, alle rievocazioni storiche e alla scuola antica/moderna».

Leggi anche:  Fratelli d'Italia presenta: “Parabiago Tricolore - In nome del popolo sovrano”

Gara di tiro con l’arco

Il Palio vero e proprio sarà assegnato alle ore 18 al termine della disputa di tiro con l’arco tra i quattro rioni partecipanti. «Il regolamento prevede che ogni anno il palio sia assegnato al rione vincitore di una sfida sempre differente. In città, pertanto non ci si annoia mai, perché la tenzone tra i rioni che scelgono di partecipare si rinnova sempre, senza ripetersi mai».
In seguito all’investitura a sorpresa di Anna Milan, quest’anno per la prima volta il grancavaliere Sandro Vecchi Palma sarà affiancato dalla grandama. Per entrambi quella di domenica sarà una giornata ricca di emozioni.