Per regolare i conti dopo una partita di calcio, si sono dati appuntamento su Instagram. Nel tardo pomeriggio di ieri, sabato, si sono incontrati a Verano ed è scoppiata la rissa. Protagonisti una ventina di ragazzi, tra i 15 e i 16 anni, uno dei quali finito all’ospedale perché preso a cinghiate.

Rissa a Verano

E’ successo intorno alle 17 di ieri, sabato, nei giardinetti tra le vie Comasina e Sauro. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della Compagnia di Seregno, giunti sul posto insieme a un’ambulanza della Croce bianca di Giussano, dopo essersi messi d’accordo su orario e luogo, due gruppi di adolescenti – uno fa parte di una squadra di calcio di Monza, l’altro di Verano – si sono incontrati per risolvere una questione nata sul rettangolo di gioco. Durante la partita disputata il 20 gennaio scorso, degenerata anche sugli spalti occupati da mamme e papà.

Dalle parole si è passati in fretta alle mani. Uno dei ragazzi coinvolti nella maxi rissa, un 15enne, è stato soccorso dal personale del “118” e trasportato in codice verde all”ospedale di Desio. E’ rimasto lievemente ferito a causa delle cinghiate ricevute dagli “avversari”.  Altri quattro giovani, invece, sono stati rapinati.

Leggi anche:  Valentina Berra, il sindaco dei ragazzi di Robecchetto - FOTO

Gli uomini dell’Arma sono ora al lavoro per identificare tutti i coinvolti. Rischiano di essere accusati di rissa e rapina.

TORNA ALLA HOMEPAGE E LEGGI ALTRE NOTIZIE